Google entra nel food delivery e integra la funzione di ordinazione di cibo a domicilio

Novità nel mondo della consegna di cibo a domicilio, di quelle che sorprendono. Google entra nel mercato del food delivery, scegliendo di integrare in Google Maps, Google Assistant e nei risultati di Ricerca la funzione di ordinazione a domicilio di cibo. 

 

Google e food delivery: l’adattamento alle nuove necessità di Maps

In realtà, la novità introdotta da Google rientra in un più ampio programma di ammodernamento di Maps, che amplierà i servizi offerti, per adattarsi alle richieste dell’utenza. Ad esempio, in USA è possibile usufruire del filtro per la ricerca delle power station compatibili con i più diffusi modelli di auto elettrica.

Come funziona il servizio di Google

Sia dalla Ricerca che, direttamente, da Google Maps, oltre che tramite assistente vocale, sarà possibile trovare il ristorante desiderato, quindi scegliere tra le voci “Ordina online”, “Ritiro”, o “Ordina da asporto”.

Si potranno, poi, scegliere i piatti preferiti e, in alcuni casi, selezionare un orario per la consegna (questo dipende dai ristoranti, in quanto Google non dispone di un proprio servizio di consegna cibo a domicilio). Il pagamento naturalmente avverrà tramite wallet digitale Google Pay.

Il servizio “Google Delivery” è già attivo?

Al momento, il servizio di ordinazione cibo o food delivery di Google è disponibile soltanto in Australia e coinvolge solo alcune catene di ristorazione, tra cui le hamburgherie di Grill’d, Domino’s e Pizza Hut. Non ci sono previsioni riguardo se e quando il servizio arriverà in Italia.

Il food delivery si conferma un settore in crescita

Se anche Google ha deciso di competere nel settore del food delivery o cibo a domicilio, un motivo c’è: è in crescita continua da alcuni anni, ma ha ancora ampi margini di miglioramento ed espansione. Ecco perché sono sempre di più coloro che si avvicinano a questa realtà.

Chickito, il business pensato per gente dinamica e amante del food delivery, si sente pronto alla sfida. Questo franchising ha trovato la chiave del successo nella sua App Chickito grazie alla quale è possibile ordinare pranzi e cene a domicilio in pochi secondi.

Quella di app e food delivery è un’accoppiata naturale con cui effettuare velocemente un’ordinazione di cibo a domicilio. Infatti, sebbene in molti ancora ordinino tramite telefono, le app continuano a registrare una fortissima crescita, specialmente quelle legate agli acquisti online ed alle consegne a domicilio.

Se anche tu sei pronto a raccogliere la sfida, unisciti a Chickito e porta innovazione nella tua città. Gestisci il tuo business di food delivery e guadagna in un settore ricco e in continua espansione. Per saperne di più, visita il sito, oppure compila il form.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *